Informativa sui Cookie
Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di utilizzo (cookie statistici) e per personalizzare i messaggi pubblicitari (cookie di profilazione). Leggi l'informativa per approfondire.
Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione di terze parti per continuare a navigare su questo sito, se non vuoi acconsentire ti invitiamo a chiudere la finestra o la scheda del tuo Browser.
Non accetto Esci dal sito.
Leggi l'informativa 
home page Scuola Surf Tanaonda

TanaOnda

News


Stand Up Paddle - Quando il SUP incontra la Canoa
Stand Up Paddle - Quando il SUP incontra la Canoa
Articolo di Nico P.
Mercoledì - 15 Luglio 2020 8:03     Visualizzazioni: 179

Il sup incontra la canoa
Il sup incontra la canoa

Stand Up Paddle - Quando il SURF incontra la Canoa


Per quanto l’idea di uno sport nato dall’abbinamento di una tavola da surf con una pagaia possa apparirti insolita, lo stand up paddle ha conquistato un ruolo di primo piano nel panorama degli sport acquatici. Il connubio tra canoa e surf si traduce in uno sport facile da imparare e adatto a tutti, giovani e meno giovani, sportivi alla ricerca di una nuova avventura e famiglie in fuga dalla città. Scopri come avvicinarti a questo sport e trasforma il SUP nel tuo nuovo hobby per il tempo libero.


Che cos’è esattamente lo stand up paddle?

Lo stand up paddle, letteralmente “pagaiare stando in piedi”, nasce dall’incontro di due classici delle discipline sportive acquatiche, il surf e la canoa. Nel SUP (come viene solitamente abbreviato) lo sportivo si posiziona in piedi su una tavola simile a quella utilizzata nel surf e si sposta sull’acqua “remando” con un’apposita pagaia. A differenza del surf, però, vento e onde non giocano un ruolo primario e il focus viene spostato sulla capacità di manovrare l’imbarcazione in acqua. Il SUP può essere praticato su laghi, fiumi, canali e mari purché siano sufficientemente profondi da permettere di affondare la pagaia nell’acqua e remare. Non dovrai quindi programmare un viaggio in paesi esotici per praticare questa attività sportiva: l’Italia offre una varietà infinita di località adatte a principianti e appassionati di SUP.

L'articolo completo qui:  C&A Lo Stand Up Paddle

 

COMMENTI (0)
Scrivi il tuo commento
* Nome
* Email (non viene pubblicata)
*
quale la citta dove si trova TanaOnda?
*
* - Risposta obbligatoria